Asportazione di piccole neoformazioni cutanee e verruche

La neoformazione cutanea è la crescita di qualsiasi alterazione sulla superficie della pelle. Può essere di natura benigna (verruca, fibroma, condiloma, ecc.), localmente invasiva (carcinoma basocellulare) o maligna (carcinoma spinocellulare, melanoma).

La causa primaria dei tumori della cute è la radiazione ultravioletta derivante sia dalle lampade artificiali, sia, soprattutto, dall’irraggiamento solare. Naturalmente, esistono caratteristiche genetiche che concorrono alla determinazione del cosiddetto Fototipo cutaneo, determinando la sensibilità cutanea al sole e la formazione eventuale di lesioni.
I tumori della pelle rappresentano la più comune forma di tumore riscontrabile. Possono comparire in ogni parte del corpo, ma nell’80% circa dei casi interessano il volto, il cuoio capelluto ed il collo, dove, oltre ad essere pericolosi, possono anche compromettere l’aspetto estetico. Le lesioni minori, spesso peduncolate e comunque innocue ,possono essere trattate con la Timed chirurgia con o senza anestesia cutanea e con un’ottimo risultato estetico.
Il laser può essere utilizzato in alcune forme, in genere piccole e superficiali, ma la grande maggioranza va asportata chirurgicamente e analizzata istologicamente per confermare la diagnosi e per verificarne la radicale asportazione.
A volte questi tumori raggiungono dimensioni considerevoli o si sono situati in posizioni molto difficili da trattare, per cui è necessario un intervento di asportazione e ricostruzione estetica.