Fonte: www.eufoton.it

Cellulite

Cos’è?
La cellulite è una patologia estetica che presenta differenti cause, aspetti e fasi. La patologia deriva da un’alterazione del derma e ipoderma e si forma in caso di stasi del circolo venoso.


Quali sono le cause?
La presenza di cellulite dipende da diversi fattori che in molti casi coesistono:

  • Accumulo dei chili in eccesso sulla parte bassa del corpo.
  • Familiarità.
  • Insufficienza venosa.
  • Gravidanza.
  • Sedentarietà.
  • Dimagrimento troppo rapido.
  • Dieta scorretta.
  • Ritenzione idrica.
  • Postura non corretta.
  • Stress.
  • Fumo.


Quali sono le fasi della cellulite?
Fase 1 : Edematosa
La fase edematosa è caratterizzata dalla presenza di gonfiore agli arti inferiori dovuto alla ritenzione idrica e all’accumulo del grasso e acqua nelle cellule. Tale stadio della patologia non lo si riconosce visivamente ma inizia a manifestarsi con un senso di pesantezza agli arti.

Fase 2 : Fibrosa
A causa della cattiva circolazione, le cellule di grasso rimangono imprigionate nei tessuti circostanti ed inizia il processo di fibrosi reattiva con formazione di fini nodulazioni che, se non contrastato, può evolvere verso lo stadio successivo in cui è facile la formazione di macronoduli. In questa fase la pelle assume un colorito spento e si arrossa se compressa, se viene stretta tra le dita l’effetto si definisce “a buccia d’arancia”.

Fasi 3 e 4 : Sclerotica
Fase caratterizzata da un forte rallentamento dei flussi sanguigno e linfatico, i noduli sono di dimensioni maggiori rispetto al precedente stadio e il dolore si manifesta al tatto. La fibrosi si è trasformata in sclerosi. I capillari dilatati aumentano così come gli ematomi, la cute appare fredda, non compatta, non levigata e dolente.


Quali sono le terapie?
Le terapie si possono suddividere in trattamenti non invasivi, mini invasivi.
I trattamenti non invasivi più efficaci sono la Mesoterapia e la carbossiterapia, sono metodiche mediche che consistono essenzialmente nell’iniettare nel tessuto adiposo delle sostanze farmaceutiche o della anidride carbonica, allo scopo di promuovere il metabolismo locale e facilitare il drenaggio e la riduzione di volume degli adipociti.
Quanti trattamenti sono necessari? 8-10 trattamenti circa,con cadenza settimanale o quindicinale.
Quanto durano i risultati ottenuti? Il trattamento deve essere associato ad una dieta equilibrata e attività fisica inoltre, massaggi linfodrenanti e l’assunzione di integratori come i ginkgo biloba aiutano al mantenimento del risultato anche alla fine del ciclo di trattamenti.
Trattamenti mini-invasivi
Laser diodo 1470,che agisce sulle irregolarità cutanee (buccia d’arancia) e sui piccoli accumuli adiposi favorendo la rottura delle cellule grasse. L’adipe liquefatto viene eliminato in modo naturale .
La Laser lipolisi è un trattamento che si esegue in anestesia locale, grazie a microcannule e fibre ottiche che servono a sciogliere il tessuto adiposo, infine aspirato. Allo stesso tempo il calore prodotto dall’energia del laser aiuta la produzione di nuovo collagene che serve a dare tonicità e compattezza alla cute trattata.

© 2017 - P.Iva 01160520597 - Developed by Lorenzo Carboni

Dott. Danilo Sugamele    info@danilosugamele.it

Free hitcounter